La libertà (non è star sopra un albero)

Un omaggio al Signor G,
con Sergio Mascherpa

 

Una voce scomoda, contro tutto e tutti. Un interprete, un autore teatrale fuori dal coro, acuto e attento, abilissimo nel dipingere e ironizzare sui comportamenti umani di una certa Italia conformista e rampante.

Con il suo lavoro Giorgio Gaber ha tratteggiato al meglio la fase storica del boom economico che traghettava il nostro Paese dalla cultura contadina al benessere diffuso, con le nevrosi e malori della nuova classe medio/piccolo borghese e le sue inevitabili contraddizioni.

 

In scena Sergio Mascherpa rende un omaggio alle parole di un grande artista, all’intima voce di un uomo allenato a guardarsi nel “di dentro” e restituire al “di fuori” senza tanti peli sulla lingua.

 

Ingresso gratuito